Sull'ozio e sul godersi il viaggio

È sera e ho appena portato a spasso il mio cane. Il pomeriggio quasi non me lo ricordo: dopo pranzo mi sono buttato a letto dopo aver fatto finta di spolverare la libreria, per svegliarmi indisturbato alle 17:30. Mi sveglio, ancora frastornato dal sonno, e noto alcuni libri poggiati per terra. Ma sì, finirò di riorganizzare lo scaffale domani. Ci pensi e ti dici cazzo, dopo questi mesi di furore e anni senza vacanze degne di tal nome il tuo ozio te lo sei meritato.

Nel frattempo prendi il computer, dai un occhio a Uniweb e scopri di aver passato … Continua

Istologia – prima parte

Breve post di aggiornamento. Dopodomani (martedì 23 giugno) esame di istologia alle 9:30. Domani, ultimo giorno di ripassi.

 

Sto weekend non avevo voglia di fare una cippa e mi sono riposato un po’. Venerdì sera mi sono strafogato di birra (così come mercoledì, e il mercoledì e il venerdì della settimana prima, ormai non mi chiedo più perché dal portafogli non escano che mosche), ho chiacchierato con un paio di tipe che mi piacciono (che spero di ribeccare in questi giorni) e sono tornato a casa in bici alle 11 di sera facendo la strada lunghissima: sono arrivato all’altezza … Continua

Il weekend

È inutile, durante il weekend il mio cervello si prende una pausa. Poco importa quanto provi a studiare o ad accanirmi sui libri (ricordo che ho un esame di chimica mercoledì mattina e siamo domenica), niente. 

 

Poco male, ne approfitterò per allentare la tensione in sti due-tre giorni (tanto avrei due giorni per fare tutta organica, buona parte di biochimica e ripassare chimica generale) e ricaricare le pile per darci dentro con fisica, si spera per l’ultima volta. 

 

Ora mi leggo qualche pagina di un libro e vado a nanna.