Anatomofollia

Ieri sera ho fatto fatica ad addormentarmi. Martedì ho anatomia 1, la parte di apparato locomotore, e la sto preparando da inizio febbraio. L’esame è il 25.

A fine gennaio ho finalmente buttato alle spalle quel mattone di biochimica. La mia missione era: biochimica a gennaio, anatomia 1 a febbraio. Un piano ambizioso, ma fattibile. L’importante è crederci. E buttarsi nell’impresa.

Nel frattempo sono in un bar. Sono le 8 di mattina e aspetto l’apertura dell’aula studio. Laura Pausini urla in modo molesto dagli altoparlanti dello stereo. Abbraccio lo smartphone, sfilo le cuffie, apro 8tracks, cerco Chopin. Vado per il … Continua

Una settimana fra sonno arretrato e aula studio

Questa settimana è stata pesante, direi. Non tanto per la quantità di studio, ma per la stanchezza accumulata (sono incapace di mettermi a letto all’ora giusta e, quando lo faccio, prendo l’iPad e puntualmente pazzeggio su internet fino a esaurimento neuroni come sto facendo adesso).

Lunedì sera ho invitato un paio di amici da me per guardare la terza stagione di The Walking Dead, su Fox. Ovviamente, il martedì è l’unico giorno sfigato in cui comincio alle 8 e mezza e devo alzarmi a un’ora per me disumana visto che non abito proprio vicino all’università.

Se c’è una cosa che … Continua