I primi esami

Scrivo brevemente perché il sonno mi divora e il letto mi reclama. Giusto per mantenere una linea temporale. 

 

20 dicembre: preappello di fisica. Fisica nuda e cruda: meccanica, statica e dinamica dei fluidi (gas e liquidi, l’argomento col quale sono attualmente alle prese), termodinamica, elettricità, magnetismo e un ultimo capitolo di fisica nucleare con decadimenti radioattivi, effetto Compton, fotoelettrico e cagate varie. Cagate varie che odio ma mi faccio piacere vista la loro promessa di non vederci più (alla quinta volta in pochi anni che senti ripetere gli stessi concetti, hai un po’ voglia di fare altro). 

Chi … Continua

La playlist della settimana

Ho deciso che, tempo e voglia permettendo, farò una piccola playlist per ogni settimana che passa (ovviamente se ci sarà qualcosa da playlistare).

Dalla prossima volta (forse) scriverò un piccolo commento per ogni canzone. Per il momento, lascio parlare la musica.

Buona domenica a tutti.

Le prime due settimane in facoltà di medicina

Diverse. Diverse da come me le aspettavo. Per il momento siamo a zero a livello di studio. Si fa qualcosa ogni tanto per stare a galla ma nulla di sconvolgente. Non è ancora quel che si pensava venendo a fare medicina, cioè stare rintanati ore e ore in aula studio dimenticandosi della luce del giorno. È quello che mi serviva, per non iniziare il mio anno con trauma e per cambiare dal mio anno passato in Francia in cui non ho trovato spazio per vivere. Un giorno vi racconterò tutto, promesso.

In soldoni, fino a gennaio avremo due materie (senza … Continua