Pensieri a random da ansia pre-esame

  • Ce la farò, devo solo rivedere due cose che continuano a sfuggirmi
  • Era meglio se mi iscrivevo a psicologia e vaffanculo, almeno c’era il Talento (alias, la gnocca)
  • Dopo cena faccio una partita a GTA per scaricarmi
  • No, in realtà è meglio se mi ripasso i meccanismi di patogenicità della TBC. Tra l’altro, com’è che si cura?
  • Un po’ di ansia pre-esame non ha mai ucciso nessuno
  • Una buona notte di sonno fa miracoli
  • Mi riguardo gli ultimi tre batteri al volo, puntatina di LOST e a letto
  • Dr. House no, che nominano batteri e vancomicina a ogni puntata e
Continua

Batteriologia, corso prelievi e altre cose dal secondo anno

Sì, è un po’ che non mi faccio vivo.

È un anno difficile per molti aspetti: incasinato, esami che si accavallano, date di esami che non si sanno, programmi da indovinare tramite passaparola. Una cosa semplice sarebbe: perdere la prima lezione per presentare il corso, scrivere il programma d’esame a chiare lettere e comunicare le date d’esame in anticipo e senza accavallarle con gli altri due (tre, quattro, cinque) esami del semestre in corso. Appunto, troppo semplice.

Accade invece una cosa simile: il professore comunica, alla prima lezione, l’impossibilità di svolgere tutto il programma (per poi contraddirsi una volta e Continua

Una sera, magari, Venezia

Abito a Padova e Venezia fino a un paio di anni fa non la sopportavo. Da piccolo si trattava di portare i parenti in visita dalla Francia a fare un giro, a vedere un posto diverso dal solito (per loro), sbattendo fra i mille turisti ed evitando le cacche di piccione in piazza S. Marco (per me).

Poi ho iniziato ad andarci da solo. Ci sono stato un paio di capodanni fa con un paio di amici, evitando con cura il flusso di turisti e bottiglie rotte e i fuochi d’artificio, cercando di perderci il più possibile. A un certo … Continua