Pensieri a random da ansia pre-esame

  • Ce la farò, devo solo rivedere due cose che continuano a sfuggirmi
  • Era meglio se mi iscrivevo a psicologia e vaffanculo, almeno c’era il Talento (alias, la gnocca)
  • Dopo cena faccio una partita a GTA per scaricarmi
  • No, in realtà è meglio se mi ripasso i meccanismi di patogenicità della TBC. Tra l’altro, com’è che si cura?
  • Un po’ di ansia pre-esame non ha mai ucciso nessuno
  • Una buona notte di sonno fa miracoli
  • Mi riguardo gli ultimi tre batteri al volo, puntatina di LOST e a letto
  • Dr. House no, che nominano batteri e vancomicina a ogni puntata e poi mi va la mente a come cazzo funziona la vancomicina
  • Finisce che passo il tempo su Wikipedia come l’altra sera e poi non dormo
  • Poi LOST lo odiano tutti, ma ogni volta che me lo riguardo è meglio della volta prima
  • Domani in piedi presto, si ripassa tutta la mattina (dovrei riuscire a rifare tutto il programma andando avanti a caffè), siesta e poi esame
  • Certo che mettere un esame alle 15 è da stronzi
  • Erode tutto il mio orario siesta
  • “Ok Google, imposta sveglia ore sei e quaranta”
  • “Impostazione dell’allarme per sei punto quattro zero”
  • Così mi sveglio, ripasso tutti quei cazzo di batteri in men che non si dica (quattro ore stimate, si fa per dire), do un’ultima occhiata a diagnostica, metodi di coltura, farmaci antibatterici, disinfettanti e genetica batterica, poi mangio e faccio mezz’ora di siesta coi Griffin davanti
  • Poi caffè, macchina e università
  • Con la bici non rischio che l’altro giorno mi si è mezza staccata una ruota
  • Se mi ricapita che sono giusto coi tempi poi sono fottuto
  • E fino a quel momento poi mi va la testa alla bici invece che ai batteri
  • Comunque sia, sarà l’adrenalina a tenermi su
  • E poi crollerò
  • In un meritato stato di larva che si protrarrà fino al giorno dopo